Written by APE Genova

Apre anche a Chiavari lo sportello “Superbonus 110%” di Ape Confedilizia

Apre anche nella nostra delegazione di Chiavari lo sportello “Superbonus 110%” di Ape Confedilizia. Il servizio replicherà quello già attivo nella sede centrale di Genova, uno sportello che permetterà a tanti cittadini di orientarsi tra le complesse norme inserite nel decreto Rilancio. Sarà aperto inizialmente nella giornata di giovedì, dalle 16 alle 18, presso i locali della sede di Ape Confedilizia del Tigullio in piazza Nostra Signora dell’Orto 29/4.

Per accedere al servizio si dovrà telefonare al numero 0185/303641 oppure inviare una mail all’indirizzo apechiavari@apegeconfedilizia.org

Il servizio vedrà la presenza e la consulenza di Luciano Maggi, segretario della delegazione di Chiavari:

«I quesiti che ci vengono posti giornalmente sono molti ed è fondamentale è la questione delle due classi energetiche da ottenere, questione che è dirimente rispetto alla possibilità o meno di ottenere il bonus – afferma Maggi – la cosa primaria è affidarsi a tecnici esperti e capaci. Inoltre, è molto importante non trascurare una questione molto importante: quella degli abusi edilizi da condonare e regolarizzare, perché senza una situazione di regolarizzazione si rischia di perdere il beneficio. Da noi c’è molta richiesta sulla problematica della cessione del credito e su questo punto non ci limitiamo a dare una consulenza ma ci mettiamo a disposizione a seguire l’iter con gli istituti di Credito che si sono convenzionati con noi».

Written by APE Genova

Apre lo sportello Superbonus 110% di Ape Confedilizia Genova

Al via il nuovo sportello “Superbonus 110%” di Ape Confedilizia. Si tratta di un servizio che permetterà a tanti cittadini di orientarsi tra le complesse norme inserite nel decreto Rilancio. Lo sportello sarà aperto inizialmente nella giornata di mercoledì, dalle h 10 alle h 12, presso i locali della nostra sede di Genova in via XX Settembre 41.

L’obiettivo è quello di ampliare l’offerta oraria a seconda del numero di richieste di prenotazione. Per accedere al servizio si dovrà telefonare ai numeri 010/565149 o 010/565768, oppure inviare una mail all’indirizzo apege@apegeconfedilizia.org

Il Superbonus è il provvedimento più rilevante per il settore immobiliare come potenziamento dell’ecobonus e sismabonus.

«Il SuperBonus è un elemento su cui si fonderanno molte delle azioni di tante assemblee condominiale e l’interesse di tanti proprietari – dice Vincenzo Nasini, presidente di Ape Confedilizia Genova e vicepresidente nazionale di Confedilizia – per questo a Genova abbiamo aperto lo Sportello SuperBonus. Sull’applicazione del SuperBonus ci sono molte incognite e i rischi di sbagliare sono alti. Con un supporto legale e amministrativo la nostra missione principale dei prossimi tempi sarà quello di creare questo front office dedicato».

Il servizio vedrà il coinvolgimento per la parte fiscale di Maurizio Pucci (già tesoriere di Ape Confedilizia) e sarà supportato per la parte tecnica dal geometra Diego Russello.

«I quesiti che ci vengono posti giornalmente sono molti ed è fondamentale è la questione delle due classi energetiche da ottenere, questione che è dirimente rispetto alla possibilità o meno di ottenere il bonus – afferma Pucci – la cosa primaria è affidarsi a tecnici esperti e capaci. Inoltre, è molto importante non trascurare una questione: quella degli abusi edilizi da condonare e regolarizzare, perché senza una situazione di regolarizzazione si rischia di perdere il beneficio. Importante sono gli aspetti relativo alla preparazione del capitolato, al cosiddetto lo sconto in fattura e all’eventuale strada della cessione del credito, che prevedono il visto di conformità di un fiscalista o un tributarista abilitato».

Written by APE Genova

A Genova il primo sportello Superbonus 110%

NASINI PRESIEDE LA PRIMA ASSEMBLEA POST COVID. OLTRE LA SEDE RIAPERTE LE DELEGAZIONI DI PEGLI E CHIAVARI

Sarà inaugurato da Ape Confedilizia Genova, la maggiore associazione di categoria dei proprietari edilizi, il primo sportello “Superbonus 110%”. E’ questo l’elemento più rilevante emerso dall’Assemblea 2020, la prima dell’era Covid 19, che si è svolta ieri a Genova. Presieduta da Vincenzo Nasini, l’assemblea ha toccato vari argomenti, tra cui il successo ella raccolta fondi per i famigliari delle vittime del crollo del ponte Morandi e la riapertura post pandemia delle delegazioni di Pegli e di Chiavari, che si aggiungono al pieno funzionamento della sede di via XX Settembre a Genova. Ma è appunto la questione legata al SuperBonus del 110%, il provvedimento più rilevante per il settore immobiliare inserito nel decreto Rilancio come potenziamento dell’ecobonus e sismabonus. «Dai nostri associati e dalle assemblee di condominio arrivano molte richieste di informazione. Il SuperBonus è un elemento su cui si fonderanno molte delle azioni di tante assemblee condominiale e l’interesse di tanti proprietari – ha detto Vincenzo Nasini, presidente di Ape Confedilizia Genova e vice presidente nazionale di Confedilizia – è chiaro che noi saremo in prima fila e a Genova abbiamo intenzione di aprire uno Sportello SuperBonus. Lo faremo molto presto, entro ottobre. Sull’applicazione del SuperBonus ci sono molte incognite e i rischi di fare errori nella sua applicazione sono alti. Ovviamente nessuno può permettersi di sbagliare perché l’Agenzia delle Entrate non perdona. Con un supporto legale e amministrativo la nostra missione principale dei prossimo tempi sarà quello di creare un front office dedicato».

Una recente indagine condotta da Confedilizia, conferma che dalle assemblee di condominio emerge, con forza, la necessità di chiarimenti e modifiche su alcuni aspetti della normativa relativa al Superbonus del 110 per cento. Durante lo svolgimento delle riunioni, infatti, vengono frequentemente sollevati interrogativi e problemi tali da rallentare, se non addirittura ostacolare, le delibere sugli interventi antisismici e di riqualificazione energetica.Un primo aspetto è che, in attesa della pubblicazione dei decreti attuativi, occorre ancora rifarsi a provvedimenti datati, non in linea con l’attuale normativa, per determinare la fattibilità degli interventi.Vi è poi la questione della presenza in uno stesso fabbricato di unità immobiliari appartenenti a categorie catastali differenti. I proprietari degli appartamenti A/1 non possono infatti – per legge – avvalersi del Superbonus. E lo stesso problema hanno i proprietari di locali commerciali e di uffici: se i loro immobili superano la superficie delle unità residenziali presenti nel condominio, il Superbonus non è per essi applicabile neanche per le spese sulle parti comuni. Con la conseguenza che molti proprietari – pur volendo effettuare interventi antisismici o di riqualificazione energetica – sono costretti, loro malgrado, ad opporsi ad eventuali deliberazioni in questo senso, onde evitare di farsi carico di spese che non sono in grado, specie in questo periodo, di sostenere.

Written by APE Genova

APE CONFEDILIZIA in assemblea. Le conseguenze dell’emergenza Covid.

NO AL BLOCCO DEGLI SFRATTI, ALLARGARE LA CEDOLARE SECCA

Ape Confedilizia Genova, la maggiore associazione dei proprietari, torna finalmente a riunirsi “in presenza”. Lo farà giovedì prossimo, 24 settembre, al Bi.Bi Service di via XX Settembre 41 al terzo piano, con inizio alle ore 17.30 (ordine del giorno qui).
L’assemblea inizierà con la relazione del presidente Vincenzo Nasini, che è anche vice presidente nazionale.

«Per noi era fondamentale ritrovarci in presenza e, naturalmente, nel rispetto di tutte le normative anti Covid. I temi da affrontare sono molti compreso quello riferito alle attività da adottare per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza sanitaria».

Come emerso nel corso del recente convegno di Confedilizia Nazionale, che si è svolto a Piacenza, e come ricordato dal presidente Giorgio Spaziani Testa:

«Sono tanti i soggetti che hanno ottenuto ristoro per alleviare gli effetti della pandemia. Ci piacerebbe che i proprietari di immobili non venissero dimenticati, perché tra di loro ci sono tante famiglie che hanno negli affitti una forma di reddito e con l’emergenza Covid è venuta meno».

Nel corso del dibattito di sabato e anche giovedì prossimo all’incontro genovese, viene ricordata l’assurdità del blocco degli sfratti, l’esigenza di allargare la cedolare secca agli esercizi commerciali, l’estensione del credito d’imposta e la riduzione dell’Imu («una vera e propria patrimoniale»).

Written by APE Genova

Convocazione assemblea 2020

L’Associazione della Proprietà Edilizia della Provincia di Genova invita i propri Soci a partecipare all’Assemblea, che si terrà presso Bi.Bi. Service Via XX Settembre 41/3°piano, mercoledì 23 settembre 2020 alle ore 12.30 in prima convocazione e giovedì 24 settembre 2020 alle ore 17.30 in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente

Ordine del giorno

1- Relazione del Presidente sull’attività svolta nell’anno 2019: delibere
2 – Relazione del Tesoriere e del Collegio dei Revisori: delibere
3 – Rendiconto esercizio finanziario 2019: delibere
4 – Preventivo esercizio finanziario 2020: delibere
5 – Informativa su Assemblea Confedilizia
6 – Provvedimenti adottati nel primo trimestre 2020 e da adottare per fronteggiare
l’emergenza sanitaria e le sue conseguenze. Ringraziamento ai dirigenti e alle collaboratrici per
l’attività svolta nel periodo emergenziale.
7 – Attività dell’Associazione per il 2° semestre 2020
8 – Intitolazione sala riunioni
9 – Varie ed eventuali

Vi aspettiamo!

1 2 3 26

L'Associazione della Proprietà Edilizia di Genova riceve solo su appuntamento dalle ore 9 alle ore 17.
Per prenotazioni o richieste telefonare al 010 565 149010 565 768, oppure tramite mail a apege@apegeconfedilizia.org

Vi ringraziamo per la collaborazione.