Written by APE Genova

Festa nazionale del condominio

Sul sito Internet di Confedilizia è disponibile una pagina contenente materiale (tra cui foto e video) dei tanti eventi con i quali, quest’anno, è stata celebrata – a Sulmona (L’Aquila), su iniziativa della Federazione Abruzzo – la Festa nazionale del condominio.

Si è trattato di tre giornate ricchissime di attività: dal convegno sulla riforma del condominio alla partita di calcetto fra proprietari e inquilini, dal concorso di idee sulla cura degli spazi comuni alla gara di disegno per bambini (naturalmente dedicata al tema della casa), dalla corsa podistica al concerto musicale. E la Festa avrà a breve un’appendice, visto che da oggi sono esposti i disegni dei bambini che hanno vinto il concorso per le scuole, svoltosi durante la Festa, e che il prossimo 21 ottobre sarà proclamata “Miss Condominio 2018”, dopo le selezioni effettuate durante la “tre giorni” di Sulmona.

Invitiamo tutti a visitare la pagina, al fine di prendere spunto – da una iniziativa che ha avuto indubbio successo – per eventi da organizzare in sede territoriale.

Written by APE Genova

BITLEND, ovvero come vivere meglio nel condominio, risparmiando, eliminando i conflitti, superando il problema dei morosi

E’ stato presentata dall’Associazione Proprietà Edilizia di Genova, Ape-Confedilizia, Bitlend, la prima start-up per il condominio. Nel corso di un incontro organizzato ieri sera presso la sede di Ape Confedilizia di Genova, in via XX Settembre, è stato il presidente di Ape Confedilizia Genova, Vincenzo Nasini, a spiegare l’importanza che può avere per una corretta e serena gestione delle pratiche e delle attività condominiali il sistema messo in piedi da Bitlend: «Vale la pena di sperimentare questo nuovo sistema, che consente di rispondere a tutte quelle emergenze e problematiche, che spesso mettono in crisi l’amministrazione di un condominio. Bitlend consente al condominio di ottenere maggiori sconti sui preventivi delle imprese perché le imprese avranno la certezza del pagamento al termine del lavoro. A questo modo i lavori quindi saranno più veloci. Come è tradizione dell’Associazione proprietà edilizia di Genova, noi mettiamo a disposizione di tutti i nostri soci la conoscenza di ogni innovazione». Presente anche il presidente di Confedilizia Torino, Giorgio Mina, è toccato a Marco Bondonno, amministratore delegato di Bitlend, spiegare nel dettaglio il funzionamento del sistema Bitlend.  «Prima di tutto la nostra proposta di gestione ordinaria e straordinaria del condominio non costa un euro. Non cui sono spese di gestione e i finanziamenti si basano sul sistema di social lending, ovvero il prestito tra privati. Tutto avviene su canali telematici e ha luogo sui siti di aziende di social lending, senza passare quindi attraverso i canali tradizionali rappresentati da società finanziarie e banche. Con il social lending chi presta e chi riceve denaro percepisce o paga una quota di interessi più favorevoli».  Per quanto riguarda le morosità o le conflittualità interne a un condominio, con il modello proposto e basato anche su un fondo di garanzia, si potranno bypassare tutte le problematiche emerse negli ultimi anni: «Ad esempio si eviterà ricorrendo al fondo di garanzia di ritrovarsi con la cassa condominiale vuota perché alcuni condomini sono morosi e evitare anche le conseguenze che ben conosciamo, rispetto alle utenze e ai rischi di vedersi tagliata l’erogazione dell’acqua o dell’elettricità» – commenta Mina.

Per le spese straordinarie il modello proposto si chiama Arcadia che è basato sui seguenti punti:

  • La possibilità di proporre la rateizzazione delle spese ai condòmini che sono in difficoltà.
  • Non è necessario che tutti i condòmini aderiscano alla rateizzazione delle spese: possiamo escludere coloro che non lo vorranno.
  • Non chiediamo nessuna fideiussione ai singoli proprietari.
  • I tassi saranno assolutamente competitivi, a seconda del merito di credito che Bitlend assegnerà al tuo condominio.
  • Le imprese verranno pagate più velocemente, i lavori saranno più veloci, il tuo potere contrattuale sarà determinante e soprattutto farai gli interessi dei tuoi condòmini.
  • Non dovrai cambiare conto corrente. Verrà semplicemente attivato un conto di pagamento collegato al conto corrente condominiale che non prevede alcun costo e nessun bollo statale. Vogliamo semplificare il tuo operato.

Per la gestione ordinaria il modello si chiama San Marco con  Fido di cassa ed è basato sui seguenti punti:

  • Un conto di pagamento per ottenere un’elasticità di cassa. Azzeramento dei costi per gli interessi di mora derivanti da pagamenti effettuati in ritardo.
  • Potrai gestire l’elasticità di cassa come meglio ti è comodo: a singola richiesta o prevedendo una copertura annuale.
  • a singola richiesta: inserirai la richiesta quando ne avrai bisogno
  • copertura annuale: ti garantiamo la copertura per tutto l’anno sulla base del consultivo regolarmente approvato.
  • Teniamo sotto controllo i pagamenti dei condòmini e ti segnaliamo le anomalie.
  • Potrai avvalerti dei nostri legali per il recupero crediti e ti garantiamo la consulenza di Confedilizia
1 2 3 16