Written by APE Genova

Il Presidente del Portogallo Rebelo De Sousa, esprime solidarietà a Genova. Incontro con Confedilizia Genovese

Un incontro a sorpresa e anche molto significativo, quello avvenuto a Lisbona tra il presidente del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa e il presisdente di Confedilizia Genova Vincenzo Nasini (vedi foto allegata). «So quanto avete sofferto nella vostre bella città, che conosco e cui sono affezionato.
Il popolo portoghese vi è vicino e spero che in queste giornate di incontri internazionali la solidarietà si estenda a tutti Paesi rappresentati a questo convegno internazionale» – ha detto Rebelo de Sousa a Vincenzo Nasini, presidente della Confedilizia Genova presente a Lisbona per la Giornata internazionale della proprietà, indetta dall’UIPI – organismo in cui l’Italia è rappresentata da Confedilizia.
«E’ stato un incontro inatteso e molto significativo. In questa riunione internazionale in programma in questi giorni qui a Lisbona è stato dato ampio risalto alle iniziative poste in essere, nell’immediatezza del crollo del ponte Morandi, dall’Associazione della Proprietà Edilizia di Genova, al servizio della città, degli sfollati e delle popolazione tutta» – commenta Nasini, che in seno ad UIPIricopre il ruolo di presidente della “Condominium Committee”, la commissione che si occupa del settore condominiale a livello europeo,intervenire sull’argomento presentando le due iniziative avviate in Italia da Ape Confedilizia: «Quest’oggi ho illustrato la proposta di convenzione, con la quale s’intende offrire agli sfollati alloggi e ricordato la sottoscrizione che è possibile effettuare per raccogliere fondi per le famiglie sfollate -aggiunge Nasini – essere qui a Lisbona e incontrare i rappresentanti di tutte le associazioni del mondo che fanno parte di UIPI è importante per promuovere il nostro progetto per Genova a livello globale».

Come noto è attivo il conto corrente presso la Banca Passadore Sede di Genova corrisponde al seguente IBAN intestato all’Associazione della Proprietà Edilizia di Genova: IT 13 O 03332 01400 000000961407. Nella causale dovrà essere indicata la dicitura “Confedilizia per Genova”.

Come detto da Nasini, resta anche in piedi la proposta al Comune di Genova e al Commissario per la Ricostruzione di una convenzione per consentire a coloro che siano proprietari di abitazioni non occupate, di darle in locazione in via transitoria al Comune, a canoni agevolati, affinché quest’ultimo le possa mettere a disposizione delle famiglie sfollate.«Ho trovato una grande attenzione e collaborazione da parte di tutti i componenti del Comitato esecutivo dell’UIPI.
Nel corso di questa Giornata Internazionale sono state molte le parole di cordoglio rivolte alle vittime ed è stato forte l’incoraggiamento affinché vi sia un rapido ritorno alla normalità».
La Giornatainternazionale della proprietàè una manifestazione, ideata dall’Unione Internazionale della Proprietà Immobiliare – in cui l’Italia è rappresentata da Confedilizia – che ha lo scopo di ricordare come il diritto di proprietà rientri tra i diritti fondamentali della persona e, pertanto, vada rispettato da parte di governi ed autorità di tutto il mondo.
Oggi il Paese che garantisce la più elevata tutela dei diritti di proprietà nel mondo, secondo l’International Property Index (IPRI), è la Nuova Zelanda, seguita a ruota dalla Finlandia, la Svezia e la Svizzera. L’Italia si assesta al 49° posto. Property Rights Alliance, che raccoglie attorno a sé organizzazioni e think tank che operano in tutto il mondo a favore della libera iniziativa e di politiche indirizzate a favore dell’innovazione. Lo studio è basato su 127 Paesi, che rappresentano il 98% del Pil mondiale e il 94% della popolazione.