Written by APE Genova

Guidesi, cedolare secca sia strutturale

La cedolare secca sugli affitti abitativi “va resa strutturale”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Guido Guidesi, intervenendo a Piacenza al convegno del Coordinamento legali di Confedilizia.

“Uno deve sapere in base alla durata dell’affitto che quella norma non verrà cambiata”, ha detto, motivando la volontà di renderla strutturale anche con “gli effetti positivi sul gettito”. Guidesi ha confermato l’intenzione di lavorare anche sulla cedolare secca sui negozi, iniziando dai nuovi contratti “per poi passare ad una platea più numerosa”.

La cedolare secca sugli affitti abitativi è oggi strutturale al 21%, mentre l’agevolazione al 10% introdotta dal Piano Casa per gli anni 2014-2017 e riservata a zone particolari del territorio italiano è stata rinnovata dalla scorsa legge di bilancio solo per il biennio 2018-2019, nonostante si fosse già parlato di una sua possibile stabilizzazione. L’idea del governo è di nuovo quella di rendere strutturale l’aliquota agevolata. L’attuale sistema prevede che si possa beneficiare dello sconto fiscale al 10% nelle 11 aree metropolitane e nei Comuni capoluogo di provincia, nei Comuni ad alta densità abitativa e in quelli in stato di emergenza. (ANSA)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

L’Associazione riceve solo su appuntamento lunedì a mercoledì dalle ore 9 alle ore 17, giovedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13, per richieste e prenotazioni potete scrivere una mail a apege@apegeconfedilizia.org o chiamare allo 010 565768 | 010 565 149


Sono APERTE LE ISCRIZIONI per il Corso per Amministratori di formazione periodica