locandina_Convegno APE 6 aprile 2022 box
Written by APE Genova

6 aprile: Convegno “Il condominio dopo le novità legislative e le recenti pronunce delle sezioni unite”

Si terrà mercoledì 6 aprile 2022 il Convegno “Il condominio dopo le novità legislative e le recenti pronunce delle sezioni unite, al Grand Hotel Savoia, in via Arsenale di Terra 5 a Genova.

Dalle ore 14,00 alle ore 19,00 diversi interventi inerenti alla materia condominiale, superbonus e novità legislative a cura dei rappresentanti di Confedilizia e del Foro Immobiliare.

Per gli Avvocati iscritti all’Ordine la partecipazione all’intero Convegno darà diritto a 4 crediti formativi.

Questo il programma nel dettaglio:

  • locandina_Convegno APE 6 aprile 202214,00 Registrazione dei partecipanti
  • 14,30 Novità legislative in tema di convocazione e svolgimento dell’assemblea condominiale
    Antonio Nucera Centro Studi Confedilizia
  • 15,00 Mediazione e arbitrato in materia condominiale
    Rosario Dolce – Avvocato del Foro di Palermo
  • 15,30 L’onere di presentare l’istanza di mediazione dopo la pronuncia n. 19596/2020 delle Sezioni Unite
    Massimo Benoit Torsegno – Avvocato del Foro di Genova
  • 16,00 Nuovi obblighi e nuove responsabilità per l’ amministratore di condominio
    Antonino Coppolino – Avvocato del Foro di Piacenza
  • 16,30 Problemi e questioni attuali in tema di superbonus
    Eugenio Correale – Avvocato del Foro di Milano
  • 17,00 Coffee break
  • 17,30 La responsabilità civile in condominio
    Vincenzo Nasini – Avvocato del Foro di Genova
  • 18,00 Nullità o annullabilità delle delibere di ripartizione delle spese dopo la sentenza n. 9839/2021
    Giacomo Rota – Magistrato del Tribunale di Siracusa
  • 18,30 La Sentenza n. 28972/2020 delle Sezioni Unite in tema di “Diritto di uso esclusivo” e i suoi riflessi in materia condominiale
    Paolo Scalettaris – Avvocato del Foro di Udine
  • 19,00 Interventi dei partecipanti e dibattito

Coordina i lavori l’Avv. Massimo Benoit Torsegno del Direttivo Nazionale del Foro Immobiliare.

> SCARICA LA LOCANDINA

Nel corso del convegno verranno presentati i volumi
“Struttura e gestione dell’edificio in condominio” dell’Avv. Vincenzo Nasini
e “La morosità nella locazione” dell’Avv. Paolo Scalettaris editi da Giuffrè.

rassegna stampa il secondo xix profughi sfollati APE Confedilizia3
Written by APE Genova

APE Confedilizia Genova e Provincia tramite tra proprietari case e profughi

Nasini: Ape Confedilizia si fa da tramite tra proprietari di case e profughi per contratti di locazione agevolati o per contratti transitori

Anche Ape Confedilizia Genova e Provincia, lancia la sua proposta a favore dei profughi in arrivo dall’Ucraina. Lo fa con il presidente Vincenzo Nasini che intende riprodurre il modello di collaborazione già avviato ad esempio con gli studenti universitari:
«Come per gli studenti, l’associazione si propone da fare da tramite, consulente e garante, tra domanda e offerta. Ci rivolgiamo prima di tutto agli stessi profughi in arrivo dall’Ucraina, che in questi giorni molto spesso hanno chiamato il centralino della nostra associazione alla ricerca di un alloggio. Così abbiamo deciso che questa sorta di consulenza emergenziale possa diventare un riferimento fisso: chi lo vuole può chiamarci in sede, usare la chat del nostro profilo Facebook o inviare una mail. Noi ci impegniamo a prendere in consegna la richiesta e farci carico di contattare il versante dell’offerta. Abbiamo già mandato una mail informativa a tanti proprietari nostri associati».
L’invito a lasciare a APE Confedilizia Genova e Provincia il proprio contatto per la richiesta di alloggiamento.
«Le richieste che abbiamo avuto fino a oggi da parte delle persone in fuga dall’Ucraina riguardano soprattutto Pegli, Sestri Ponente e Voltri per Genova. Poi anche Tigullio»
Conclude così  l’Avv. Nasini. Per richieste si può contattare Ape Confedilizia ai numeri  010 56 51 49 | 010 56 57 68 o tramite mail a apege@apegeconfedilizia.org
APE Confedilizia Genova Catasto
Written by APE Genova

Catasto, ecco i fatti

Poiché le indiscrezioni giornalistiche indicano anche il catasto fra i temi trattati nella riunione del Presidente del Consiglio con i capi delegazione della maggioranza nel Governo, Confedilizia ritiene utile ricordare come si sono svolti i fatti.

  1. Il 30 giugno 2021 le Commissioni Finanze del Senato e della Camera hanno approvato – al termine di una lunga serie di audizioni sulla riforma fiscale – un “documento conclusivo” finalizzato a “fungere da indirizzo politico al Governo per la predisposizione della riforma fiscale complessiva”. Nello stesso, a seguito di una trattativa politica fra i diversi Gruppi parlamentari (e – evidentemente – di uno “scambio” fra gli stessi), la maggioranza convenne di non indicare il catasto fra i temi da includere nella riforma fiscale.
  1. catasto urbano APE Confedilizia GenovaIl 29 settembre 2021 il Governo ha approvato e presentato al Parlamento la Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (NADEF). Nella stessa, si legge quanto segue: “Con riferimento al sistema fiscale, a novembre 2020 il Parlamento ha deliberato l’avvio dell’Indagine conoscitiva sulla riforma dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e sugli altri aspetti del sistema tributario. L’Indagine ha avuto luogo nel primo semestre 2021 e si è conclusa il 30 giugno con l’approvazione di una relazione che costituirà la base per la predisposizione da parte del Governo di un disegno di legge delega sulla riforma fiscale”.
  1. Il 5 ottobre 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge delega per la riforma fiscale. Poiché la bozza predisposta dal Governo – già emersa nella precedente riunione della Cabina di regia – conteneva anche la revisione del catasto, la Lega ha lasciato in anticipo la riunione della Cabina di regia e non ha partecipato alla successiva riunione del Consiglio dei Ministri. Il Segretario Salvini dichiarò: “Il nostro consenso non c’è”.
  1. Il 28 ottobre 2021 il testo del disegno di legge delega per la riforma fiscale è stato presentato in Parlamento. La relazione del Ministero dell’economia e delle finanze sull’articolo 6 (revisione del catasto), afferma che la disposizione “è coerente” con la raccomandazione della Commissione europea con la quale si invita l’Italia a “ridurre la pressione fiscale sul lavoro attraverso una riforma dei valori catastali”, così esplicitandosi la finalità di aumento della tassazione sugli immobili.
  1. Il 14 gennaio 2022 sono stati depositati due emendamenti soppressivi dell’articolo 6 del disegno di legge delega per la riforma fiscale: uno a firma dei Presidenti dei Gruppi parlamentari della Lega, di Forza Italia, di Coraggio Italia, di Fratelli d’Italia e del leader della componente Noi con l’Italia del Gruppo Misto; uno da parte della componente Alternativa del gruppo Misto.
Sostegni-ter audizione Confedilizia Spaziani Testa APE Genova
Written by APE Genova

Sostegni-ter: necessaria marcia indietro su cessioni crediti

Confedilizia è stata ascoltata in audizione, dalla Commissione Bilancio del Senato, in merito al decreto-legge “Sostegni-ter”.

Due le norme di più diretto interesse della Confederazione della proprietà edilizia: l’articolo 5, riguardante il “credito d’imposta in favore di imprese turistiche per canoni di locazione di immobili”, e l’articolo 28, contenente “misure di contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche”.

Con riferimento alla prima disposizione, il presidente Spaziani Testa ha espresso apprezzamento per questo intervento di sostegno, che ha riflessi positivi anche sui proprietari-locatori, rimarcando tuttavia la sua insufficienza. Da un lato, infatti, restano esclusi tanti soggetti che stanno subendo da due anni la crisi del turismo senza aver mai ricevuto alcun ristoro, non avendo natura di impresa, a partire da coloro che operano tramite le locazioni brevi. Dall’altro, si sarebbe potuto cogliere l’occasione per una proroga del credito d’imposta più generalizzata, essendo ancora notevoli le difficoltà che si riscontrano anche al di fuori del comparto turistico, nonché per interventi sull’Imu. In prospettiva, poi, Spaziani Testa ha rimarcato l’urgenza di provvedere attraverso misure strutturali, come l’estensione della cedolare secca alle locazioni non abitative.

Quanto alla seconda norma di interesse, quella sulle cessioni dei crediti d’imposta, il presidente della Confedilizia ha espresso l’avviso che occorra operare una vera e propria marcia indietro rispetto alle misure appena varate, considerato che le stesse stanno creando enormi problemi a tutti i soggetti interessati al sistema: proprietari di immobili, amministratori di condominio, banche (soprattutto quelle di minori dimensioni), professionisti, imprese. Il tutto – ha rimarcato Spaziani Testa – non solo con riferimento al Superbonus 110%, ma con riguardo all’intero sistema degli incentivi per interventi sugli immobili (ristrutturazioni edilizie, facciate, risparmio energetico, miglioramento sismico ecc.) e anche all’appena prorogato credito d’imposta per gli affitti delle imprese turistiche. La strada maestra – ad avviso della Confedilizia – è il ripristino della cedibilità dei crediti senza limiti, né numerici né soggettivi. In prospettiva, poi, un’esigenza fondamentale è quella di una tregua normativa.

Il presidente della Confedilizia ha infine evidenziato la mancanza di misure di sostegno nei confronti dei proprietari che hanno subito quasi due anni di blocco degli sfratti e che in molti casi ancora faticano a tornare in possesso dei loro immobili.

parliamo di condominio ciclio di seminari APE Confedilizia
Written by APE Genova

Parliamo di condominio: lunedì 7 febbraio il primo evento del ciclo di seminari organizzato da confedilizia

Si svolgerà lunedì 7 febbraio dalle 17 alle 18 il primo evento del ciclo di seminari organizzati da Confedilizia, dal titolo “Quando nasce il condominio, i beni comuni e il loro uso”.
Assieme al dott. Antonio Nucera, parteciperà l’avv. Vincenzo Nasini, responsabile del Coordinamento condominiale Confedilizia.

Parliamo di condominio seminarioTutti i seminari del ciclo sono riservati agli associati e verranno trasmessi nella parte del sito Internet confederale a loro dedicata (coloro che ancora non avessero username e password, le possono richiedere all’Associazione), verranno trattati specifici temi relativi alla materia condominiale da parte di un esperto ogni volta diverso.

Coloro che vorranno partecipare hanno tempo fino a domani per inviare a roma@confedilizia.it dei quesiti, inerenti all’evento, che vorrebbero vedere trattati durante il seminario.

Poiché verrà data risposta ai soli quesiti che si riterranno di interesse generale, l’Associazione è a disposizione con i propri consulenti (previo appuntamento che sarà concordato con la Segreteria, telefonando al numero  010 56 51 49 | 010 56 57 68 o tramite mail a apege@apegeconfedilizia.org) per rispondere alle domande che resteranno inevase.

CALENDARIO 2022

7 febbraio | Quando nasce il condominio, i beni comuni e il loro uso
7 marzo | L’assemblea
4 aprile | L’amministratore
2 maggio | Il regolamento
6 giugno | La contabilità
4 luglio | Le tabelle millesimali
5 settembre | La ripartizione delle spese
3 ottobre | L’uso della proprietà esclusiva
7 novembre | Le innovazioni e la sopraelevazione
5 dicembre | Mediazione e contenzioso condominiale

Vi aspettiamo numerosi!

1 2 3 4 5 41

L'Associazione della Proprietà Edilizia di Genova riceve solo su appuntamento da lunedì a mercoledì dalle ore 9 alle ore 17, giovedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13.
Per richieste o prenotazioni vi preghiamo di contattarci allo 010 56 51 49 | 010 56 57 68 o tramite mail a apege@apegeconfedilizia.org


APE Confedilizia Genova e Provincia si propone di fare da tramite, consulente e garante, per i profughi alla ricerca di un alloggio e persone che lo possono mettere a disposizione.  I nostri associati e non, possono chiedere tutte le informazioni del caso in sede al numero 010 56 51 49 010 56 57 68